Liberato è tornato.

Dopo l’apparizione sui social, durante la giornata della   “Liberazione”, precisamente sul Golfo di Napoli, luogo romantico e per sognatori.  Torna inaspettatamente dopo questo lunghissimo periodo di stop.

Immagine tratta dal video

LIBERATO ha messo fuori il suo primo album nell’ultimo minuto disponibile del 9 maggio.
Non si tratta di un video musicale, ma di un vero e proprio corto musicale diviso in 5 parti/brani che contiene un estratto delle nuove canzoni,
che sono già disponibili nella versione integrale su Spotify.
Oltre a queste tracce, nell’album è presente anche una versione “piano e voce” di GAIOLA.

Capri Rendez-Vous racconta una storia d’amore impossibile ambientata a Capri, con protagonisti Carmine e Mariè, una “serie”, anzi una soap opera, da leggere con attenzione.
Si viaggia nel tempo. GUAGLIÒ, OI MARÌ, NUNN’A VOGLIO ‘NCUNTRÀ, TU ME FAJE ASCÌ PAZZ’ e per concludere NIENTE.
I temi di Capri Rendez-Vous sono i classici della poetica di Liberato: la fama e il concetto del tempo,
il romanticismo, l’amore vissuto in un brevissimo tempo e l’anima partenopea dei protagonisti.

Immagine tratta dal video
Copertina dell’album

Il corto è stato girato da Francesco Lettieri. Lo stile di regia si allontana dai video di liberato, in effetti lascia a casa lo stile street, che ha tanto colpito i suoi fans, dando spazio ad una regia e fotografia che omaggiano il Grande Cinema Italiano.

Ragazzi allora ci vediamo, al concerto del 22 giugno a Roma?