Airbnb per salvare il borgo di Grottole

Possono un censimento e un sondaggio su argomenti diversi nascondere l’uno la risposta al problema dell’altro? Sì, se il primo, opera dell’Istat, fa sapere che in Italia ci sono ben 6.000 borghi abbandonati, luoghi che, per catastrofi naturali, conformazione del territorio o mancanza di lavoro, si sono spopolati fino a ridursi in un ammasso di case fantasma ed il secondo, condotto da Airbnb, svela che 1 italiano su 3 dichiara di sentirsi stressato e il 65% confessa che sarebbe pronto a lasciare tutto per prendersi un periodo sabbatico. La soluzione? Trovare 4 volontari da tutto il mondo pronti a trasferirsi in uno di questi posti destinati a scomparire e, così, sostenerne la rinascita. È questa l’idea dietro The Italian Sabbatical, un progetto sponsorizzato proprio da Airbnb e promosso dall’impresa sociale Wonder Grottole nell’ambito della partnership con Fondazione Matera Basilicata 2019 per promuovere il concetto di cittadino temporaneo coinvolgendo la comunità locale e i viaggiatori in arrivo in nella regione lucana.

Già, perché, in concomitanza con gli eventi previsti per Matera Capitale Europea della Cultura 2019, la scelta per dare il via all’iniziativa è caduta su Grottole, un borgo rurale che con i suoi 300 abitanti e le sue oltre 600 case vuote, rischia di sparire per sempre.

Arroccato su una collina a pochi chilometri da Matera, il centro storico di Grottole con i suoi soli 300 abitanti e le sue oltre 600 case vuote rischia, in pochi anni, di diventare un borgo fantasma.  Per restituire nuova vita al borgo, Airbnb sta supportando Wonder Grottole, una no profit locale impegnata in progetti di rigenerazione urbana, nella sfida di trovare 4 volontari da tutto il mondo pronti a trasferirsi a Grottole e sostenerne la rinascita. Da semplici turisti, i 4 selezionati si trasformeranno in cittadini temporanei, immergendosi nella cultura locale, lavorando nell’orto della comunità e imparando deliziose ricette della tradizione da trasmettere poi a loro volta ai turisti che visiteranno il borgo.

I 4 volontari si immergeranno nella vita della comunità locale e, dopo un training di un mese, saranno ufficialmente pronti a diventare co-host di Case ed Esperienze Airbnb per conto di Wonder Grottole. In quanto co-host Airbnb, il loro compito sarà quello di accogliere i viaggiatori in visita nel centro storico e di gestire i soggiorni in una tipica casa locale di proprietà della no-profit. Ma non è finita qui, perchè i volontari offriranno ai viaggiatori un’esperienza di viaggio unica e immersiva ospitando, insieme alla comunità, anche delle Esperienze Airbnb. Dai segreti della coltivazione dei prodotti locali, alle ricette della tradizione, alla produzione del miele e dell’olio, i volontari affiancheranno gli host locali aiutandoli a far conoscere le usanze e le tradizioni del borgo ai turisti in arrivo in Basilicata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *